Ti trovi qui: Home » Territorio » Misure antismog approvate dalla Giunta Comunale

Misure antismog approvate dalla Giunta Comunale

di Piera Villata

Dal 14 dicembre nel perimetro cittadino sono in vigore le misure emergenziali antismog previste dal protocollo regionale e recepite dalla Città con l’ordinanza numero 81. Tuttavia è necessario applicare misure più restrittive in quanto le concentrazioni di PM10 rilevate a Torino, sono rimaste superiori al valore limite giornaliero di 50 μg/m3. In questi due mesi si è attivato quattro volte il primo dei quattro livelli (“giallo”) per 28 giorni e una volta il secondo livello (“arancio”) per 2 giorni.

Pertanto, la Giunta comunale nella seduta di oggi, ha approvato provvedimenti   più restrittivi soprattutto nei confronti dei veicoli diesel. In particolare verranno attivati anticipatamente – all’aumento degli inquinanti –  i provvedimenti prima previsti per i livelli “arancio”, “rosso cinabro” e “rosso vivo” e nelle domeniche 5 marzo e 2 aprile sarà attivo il blocco totale della circolazione su tutto il territorio comunale nella fascia oraria 10-18.

Le misure di emergenza

Al raggiungimento consecutivo per sette giorni del valore limite giornaliero pari a 50 μg/m3 (livello giallo) sarà attivo il blocco della circolazione urbana per i veicoli privati diesel Euro 3 ed Euro 4 dalle ore 8 alle 19 mentre per i veicoli adibiti al trasporto merci dalle ore 8.30 alle 14 e dalle ore 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nei giorni di sabato e festivi; la riduzione di 2 gradi o di 2 ore del funzionamento del riscaldamento degli edifici; il divieto di bruciare residui vegetali in campo e spandimento libero in agricoltura dei liquami derivanti da deiezioni animali; il divieto di utilizzo di caminetti, nel caso sia presente un sistema alternativo per il riscaldamento domestico.

Al raggiungimento per tre giorni consecutivi della concentrazione di PM10 pari a 100 μg/m3 (“livello arancio”) saranno inoltre previsti il blocco totale della circolazione dei mezzi privati diesel dalle ore 8 alle 19 mentre per i veicoli adibiti al trasporto merci tra le ore 8.30 e le 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi.

Limitatamente all’area ZTL sarà previsto il blocco totale della circolazione dalle ore 8 alle ore 19 di tutti i veicoli privati con esclusione dei veicoli dei residenti nell’area stessa (con permesso BLU-residenti o Permesso di sosta in ZTL residenti/dimoranti) purché abilitati a circolare nel resto della città (veicoli a benzina, gpl e metano con omologazione almeno Euro 1);  il blocco dalle ore 8 alle ore 19 dei veicoli adibiti al trasporto merci  alimentati a benzina e diesel con omologazione precedente all’Euro 1; il blocco dalle ore 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci alimentati a benzina e diesel con omologazione almeno euro 1 e di tutti i veicoli gpl e metano.

Dopo tre giorni consecutivi di concentrazione di PM10 pari a 150 μg/m3 (livello “rosso cinabro”), in aggiunta a quanto previsto ai punti precedenti, ci sarà il blocco totale della circolazione urbana dei veicoli privati con orario 8-19 e con orario dalle ore 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi per i veicoli adibiti al trasporto merci.

Per informare la cittadinanza sarà realizzato un capillare piano di comunicazione d’emergenza.

 

 

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top