Ti trovi qui: Home » In Comune » Sperimentare i pagamenti tramite dispositivi mobili

Sperimentare i pagamenti tramite dispositivi mobili

di Raffaela Gentile

Per essere allineati con il mercato europeo dobbiamo adottare nuovi sistemi di pagamento attraverso i quali poter saldare sia online sia in modo tradizionale  servizi, prodotti digitali o beni fisici. Carte di credito, internet e telefono mobile sono dunque i nuovi strumenti attorno al quale ruota l’economia.

Proprio in quest’ottica, l’assessora all’Innovazione, Paola Pisano, ha illustrato ai colleghi di Giunta la delibera per un nuovo avviso pubblico nell’ambito di Torino Living Lab al fine di ricercare soggetti interessati a sviluppare, testare e promuovere nuovi sistemi di pagamento utilizzabili presso l’anagrafe.

L’obiettivo dell’Amministrazione, che si propone come ecosistema aperto all’innovazione, è quello di consentire ad imprese interessate di sperimentare in condizioni reali un servizio mobile payment che sia utilizzabile dai cittadini (intestatari di un conto corrente in qualsiasi banca europea) che si recano agli sportelli comunali. Dunque, attraverso una semplice “App” che si interfaccia con gli applicativi gestionali dell’Amministrazione, sarà possibile, per la durata della sperimentazione, effettuare pagamenti più semplici e veloci, dei quali resterà traccia nell’archivio virtuale del Comune.

C’è tempo 30 giorni, a partire dalla data di pubblicazione sui siti internet della Città, (http://www.comune.torino.it/bandi/ e www.torinolivinglab.it), per inviare le proposte redatte sul modulo scaricabile. Le domande, in formato pdf, dovranno essere inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo: lavoro@cert.comune.torino.it specificando nell’oggetto: “Avviso pubblico “Torino  Living Lab Mobile Payment Anagrafe”– (titolo proposta) – (nome proponente).

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top