Ti trovi qui: Home » Cultura » Crescere in Città, presentato questa mattina dall’Assessora Patti

Crescere in Città, presentato questa mattina dall’Assessora Patti

Mariella Continisio

Sono 544 le attività educative dedicate ai 106mila bambini e ragazzi dai 0 ai 14 anni che frequentano le scuole pubbliche torinesi, raccolte nell’iniziativa Crescere in Città.

Si tratta di un catalogo variegato di percorsi formativi, messi a punto e coordinati dall’Assessorato all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica del Comune di Torino che, anche quest’anno arriva puntuale sui banchi di scuola.  Sono attività rivolte ai bambini dai nidi alle scuole primarie, ai ragazzi degli istituti secondari di primo e secondo grado e agli adulti.

 

CrescereInCittà_12

Crescere in città è uno stimolo educativo, un’occasione per ampliare lo sguardo e offrire opportunità di crescita che rendano più efficace il percorso scolastico”

sottolinea Federica Patti, Assessora comunale all’Istruzione e all’Edilizia scolastica, che aggiunge: “L’obiettivo è mettere in luce attitudini e creatività di bambine e bambini, ragazze e ragazzi che dovranno affrontare un mondo culturalmente sempre più frammentario in cui sono richieste competenze sempre più trasversali per affrontarne la complessità. In questo contesto la conoscenza, le competenze e la capacità di ciascuno devono consentire la partecipazione attiva e democratica alla vita civica”.

CrescereInCittà_13[1]E’ un appuntamento atteso che rafforza la lunga collaborazione con le istituzioni scolastiche ed educative della città per rispondere alle esigenze di allievi e studenti. Insieme al Comune di Torino, collaborano al progetto: musei, fondazioni, aziende pubbliche e private, atenei e istituti di alta formazione.

Tra le attività presentate vi sono diverse rassegne teatrali con 124 spettacoli in programma, 182 percorsi educativi proposti da 70 agenzie cittadine, e 39 incontri con gli atenei e gli istituti di alta formazione per gli allievi della scuola primaria nell’ambito del progetto “Bambine e bambini un giorno all’Università”.

Si aggiungono 60 percorsi di formazione e consulenza rivolti al personale educativo e insegnanti per imparare a insegnare a tutti e farlo sempre meglio: frequentando un laboratorio di scrittura creativa, approfondendo il mondo del plurilinguismo, riflettendo sui nuovi approcci riabilitativi, affrontando con delicatezza il tema dell’adozione o delle storie di vita dei rifugiati. Questi percorsi, insieme al lavoro quotidiano a fianco di bambini e ragazzi, consentiranno di mettere a punto nuove proposte formative.

I docenti delle scuole dell’obbligo che decidono di frequentare i corsi di formazione possono utilizzare il buono scuola di 500 euro.

Per agevolare la consultazione, il catalogo e il sito internet www.comune.torino.it/crescere-in-citta sono stati suddivisi per fasce di età e in ognuna i percorsi sono stati suddivisi in quattro aree tematiche:

cittadinanza (memoria collettiva e  legalità), sostenibilità (uso consapevole delle risorse, ambiente, cibo, scienze e tecnologie), differenza di genere (il sé e l’altro e pari opportunità) e espressioni culturali (linguaggi e creatività, informazione e comunicazione, cultura ludica, lingue e tradizioni).

 

 

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top