Ti trovi qui: Home » Cultura » Orientati al Futuro, il salone del Politecnico di Torino

Orientati al Futuro, il salone del Politecnico di Torino

di Mariella Continisio

Le tre giornate dedicate all’orientamento organizzate dal Politecnico di Torino sono cominciate questa mattina con un conferenza di apertura “100%Poli” nell’aula Magna di corso Duca degli Abruzzi 24. Il rettore Marco Gilli ha aperto i lavori davanti a un’aula gremita: 450 posti occupati da altrettanti studenti delle superiori. A loro il rettore ha illustrato l’ateneo e i progetti per valorizzare i giovani talenti.

Fuori un lunga fila di giovani aspettava di entrare nella tensostruttura allestita nel cortile principale e nella sala del Consiglio di facoltà. Anche per l’edizione 2016 sono attese oltre 3mila aspiranti matricole.

 

pellerino salone orientam poli 600Sono 33mila gli studenti iscritti al Politecnico a cui si aggiungono gli 835 ad Architettura.

Oggi e domani il Salone dell’Orientamento presenterà le opportuntà formative per le future matricole e per gli studenti interessati alla laurea magistrale che troveranno stand dedicati e informazioni sui criteri di accesso.

L’interesse degli studenti per il Politecnico è testimoniata anche dai numeri di quanti hanno già sostenuto il test d’ingresso: ad oggi sono stati effettuati quasi 4.000 test (circa + 20% rispetto al 2015) ai quali si aggiungeranno gli oltre 1.600 giovani attesi per il test del 20 aprile, numero che ha richiesto una sessione aggiuntiva per far fronte alle richieste.

Dati positivi che si aggiungono a quelli che riguardano la percentuale del passaggio di studenti dalle superiori all’Università: a Torino si attesta al 56 per cento contro il 47 per cento nazionale, mentre il numero dei diplomati si attesta al 75 per cento contro il 70 di qualche anno fa. “Anche la presenza degli studenti internazionali – ha sottolineato Mariagrazia Pellerino, assessora alle Politiche educative della Città di Torino – è  quadruplicata così come sono aumentati del 126 per cento gli studenti che provengono da altre regioni. Sono dati che raccontano il grande lavoro realizzato con il sistema Torino Città Universitaria, che ha consentito alla Città di lavorare insieme aggi atenei torinesi e agli istituti di alta formazione”.

“Gli atenei per la Città rappresentano un asse fondamentale per lo sviluppo della ricerca e del territorio. Il nostro obiettivo è portare il maggior numero di studenti, anche stranieri, a Torino” ha spiegato Gilli.
Novità dell’edizione 2016 sarà l’orientamento in ingresso agli studenti delle lauree magistrali, che si affianca alle attività previste per aiutare i laureandi triennali a compiere una scelta consapevole del proprio percorso di studi. Come lo scorso anno una giornata sarà invece dedicata ai laureandi e laureati dell’Ateneo per offrire loro opportunità di incontro diretto con il mondo del lavoro.

http://orienta.polito.it/it/salone_orientamento

 

Tag: , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top