Ti trovi qui: Home » Società » Uno sportello telematico per i servizi di protezione giuridica

Uno sportello telematico per i servizi di protezione giuridica

1

di Mauro Gentile

Si chiama “Sportello di prossimità” ed è il primo in Italia in grado di lavorare direttamente, per via telematica, con le cancellerie di un tribunale. Offerto dal Comune di Moncalieri, il servizio permette ai cittadini di sbrigare pratiche giudiziarie relative a persone sottoposte a misure di protezione giuridica come la tutela, la curatela o l’amministrazione di sostegno, senza doversi recare personalmente al Palazzo di Giustizia del capoluogo piemontese.

Ieri mattina il presidente del Tribunale, Massimo Terzi, e Paolo Montagna, presidente dell’Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che consente di introdurre nel servizio l’uso di tecnologie di rete.

Presente alla firma dell’accordo Piero Fassino, sindaco di Torino e della Città Metropolitana, che ha ricordato come i cittadini siano sempre particolarmente attenti alla qualità dei servizi della Giustizia. “Per rispondere alle aspettative dei cittadini – ha detto Fassino – occorre assicurare servizi che abbiano le caratteristiche di essere facilmente accessibili e rapidi e garantire certezza nelle determinazioni”. Per Fassino, con lo Sportello di prossimità telematico le persone  hanno a disposizione un canale di comunicazione più diretto per relazionarsi con l’autorità giudiziaria e che li avvicina al sistema Giustizia.  Il primo cittadino del capoluogo piemontese ha anche auspicato l’apertura di analoghi servizi in altre realtà.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top