Ti trovi qui: Home » Sport » Lucchetta e Berruto, due grandi del volley mondiale

Lucchetta e Berruto, due grandi del volley mondiale

di Marco Aceto

Andrea Lucchetta, conosciuto con il soprannome di “Crazy lucky”, è stato uno dei più grandi giocatori che la nostra Nazionale italiana abbia mai avuto. Ha fatto parte della cosiddetta “generazione di fenomeni” allenata da Julio Velasco che ha vinto di tutto di più. Il grande campione trevigiano non poteva mancare alla presentazione dei Campionati mondiali di volley del 2018 che vedranno Torino quale città ospitante di alcuni incontri, fra cui la semifinale e la finale. In carriera ha vinto ha vinto un Campionato Mondiale un Europeo, tre World League e una medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Los Angeles nel 1984.

“Per chi pratica sport di alto livello – ha sottolineato Andrea Lucchetta – giocare un mondiale è un’emozione unica. Per me giocare questa competizione è stato come realizzare un sogno e poi mi sono tolto la soddisfazione di alzare la coppa al cielo nel 1990 a Rio de Janeiro. Vorrei ringraziare la Federazione per aver riportato questa competizione in Italia. Sono sicuro che sarà un Mondiale fantastico per tutti e in particolare di tutti i ragazzi che giocano a pallavolo. Ognuno di essi sono il vero cuore pulsante del nostro sport”.

Mauro Berruto, torinese doc, è un allenatore di grande esperienza tant’ è che la sua prima panchina l’ha ottenuta nel 1994. Oltre alla squadra azzurra è stato anche il Commissario Tecnico di quella finlandese dal 2005 al 2010. In carriera ha vinto un bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012, due argenti agli Europei, due bronzi nella World League e un bronzo alla Grand Champions Cup.

“Il sapere che il Mondiale si giocherà nella mia città di nascita mi ha riempito di gioia – ha sottolineato Mauro Berruto. Ho avuto l’onore di allenare la Nazionale italiana per cinque anni e con i ragazzi abbiamo sicuramente vinto tanto, Ricordo che a Torino abbiamo giocato due partite di World League e per è stata un’emozione particolare. Sono sicuro che il Mondiale sarà straordinariamente bello e faccio i miei migliori auguri alla nostra squadra. In ultimo vorrei congratularmi con il Sindaco e tutta l’amministrazione per aver posto nuovamente lo sport al centro delle politiche cittadine”.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top