Ti trovi qui: Home » Cultura » Al Conservatorio la finale dell’International Chamber Music Competition

Al Conservatorio la finale dell’International Chamber Music Competition

Luisa Cicero

La nuova collaborazione tra la città di Pinerolo, quella di Torino e la Città metropolitana viene sugellata dal prestigioso palcoscenico musicale dell’International Chamber Music Competition. La serata finale del concorso, domenica 6 marzo, è ospitata al Conservatorio di Torino e vedrà esibirsi alcuni dei migliori giovani musicisti del panorama internazionale.

Stamattina il programma è stato presentato in conferenza stampa a Palazzo Civico alla presenza dell’assessore alla Cultura di Torino, Maurizio Braccialrghe, il sindaco e l’assessore alla Cultura della Città di Pinerolo, Eugenio Buttiero e Roberta Falzoni e il direttore Artistico del Concorso Internazionale, Laura Richaud.

JpegÈ nata la Città Metropolitana ed è importante che i cittadini e le istituzioni si ritrovino in un progetto così importante. Affinché questo avvenga è fondamentale il ruolo dalla cultura – hanno dichiarato Piero Fassino, sindaco di Torino e sindaco metropolitano e Maurizio Braccialarghe, assessore alla Cultura della Città di Torino -. Per questo motivo siamo stati contenti di poter collaborare insieme alla Città di Pinerolo portando a Torino la fase finale del prestigiosissimo concorso International Chamber Music Competition Città di Pinerolo e Torino – Città metropolitana sia per lo straordinario valore e qualità che la manifestazione ha saputo raggiungere negli anni, sia per far comprendere a tutti la forza e l’importanza di un integrato sistema musicale”.

Tema, quello della capacità di operare in un’ottica di sistema, particolarmente caro anche ad Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, che sottolinea come “questo appuntamento rappresenta un’occasione preziosa di coinvolgimento culturale per il territorio, a cui la Regione Piemonte è lieta di fornire il proprio sostegno in virtù non soltanto della sua capacità di rappresentare per gli appassionati un momento attrattivo al di fuori dei consueti circuiti, ma anche perché si tratta di una progettualità pensata nell’ottica di avvicinare alla musica nuovo pubblico”.

L’edizione 2016 del concorso di musica da camera – unico in Italia  della World Federation of International Music Competitions di Ginevra che apre al duo, trio, quartetto, quintetto e sestetto anche con pianoforte – si svolgerà tra Pinerolo e Torino dal 29 febbraio al 6 marzo 2016, mantenendo intatta la sua vocazione, ribadita dalle parole di Eugenio Buttiero, sindaco di Pinerolo e di Roberta Falzoni, assessore alla Cultura: “L’ICM Competition guarda ai giovani artisti e offre loro l’opportunità di esibirsi di fronte a una giuria di musicisti di livello internazionale, rappresentando così un momento importante nella loro carriera e nello loro crescita artistica”.2Le formazioni under 33 di musica da camera sono più di 50 e vengono da tutto il mondo. Quindi, a contendersi il montepremi di 23mila euro messo in palio dal Concorso e assegnato da una giuria formata da musicisti di rilievo e prestigio internazionale (oltre che  il premio del pubblico che offrirà ai votanti la possibilità di vincere un viaggio in una città italiana) saranno  più di 150 musicisti.

Il fronte, solidissimo  da cui deriva la nostra reputazione internazionale, è costituito dal prestigio e dalla trasparenza assoluta nell’operato delle giurie, i cui componenti sono impegnati anche quest’anno in un lavoro particolarmente intenso, visto l’altissimo numero dei partecipanti – racconta Laura Richaud, Direttore artistico del Concorso -. Con il lavoro degli uni e con quello degli altri sarà costruito il risultato artistico della nostra manifestazione, proposto all’attenzione di tutti lungo le varie selezioni che si terranno nella sala concerti dell’Accademia di Musica di Pinerolo e specificamente nel Concerto dei Vincitori, al quale la collocazione, per la prima volta nella sala del Conservatorio di Musica G. Verdi di Torino, attribuisce particolare solennità”.

Come da tradizione, le prove eliminatorie e le semifinali del Concorso, che si terranno  nella sala concerti dell’Accademia di Musica di Pinerolo dall’1 al 5 marzo 2016, offrono al pubblico (ingresso gratuito: ore 9-13/14-19) la possibilità di godere a pieno l’atmosfera brulicante ed emozionante di una competizione di fama mondiale e, insieme, l’occasione di ascoltare dal vivo alcuni dei migliori giovani musicisti del panorama internazionale.

ICMC_ConcorsoPinerolo_fotoGiorgioVergnano-2La finale, giornata che si terrà domenica 6 marzo 2016 nella prestigiosa sala Concerti del Conservatorio di Torino (ore 9-17 finale; ore 20:30 – 23:00 concerto dei cinque gruppi finalisti, festaconclusiva e premiazione), vede protagonista anche il pubblico, che potrà affiancare il proprio voto a quello di una giuria d’eccezione che vede collaborare Andrea Lucchesini (Italia, presidente), Dimitri Ashkenazy (Islanda), Robert Atchison (Regno Unito), Pavel Gililov (Russia), Yovan Markovitch (Francia), Harald Schoneweg (Germania), Marco Zuccarini (Italia). Tra i votanti sarà estratto il fortunato vincitore di un viaggio in una città italiana.

Per facilitare gli spostamenti tra Pinerolo e il Conservatorio è stato predisposto un servizio navette gratuito con partenza da piazza Fontana (prenotazione obbligatoria entro il 23/2/2016 al numero 0121/321040 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 14.00. Andata: partenza alle ore 18:45 da Pinerolo. Ritorno: partenza da Torino alle ore 23.30). L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria (0121-321040 / 393-9062821 entro le ore 17 di sabato 5 marzo.)

Tag: , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top