Ti trovi qui: Home » Economia » Cresce il controllo di Iren sul termovalorizzatore

Cresce il controllo di Iren sul termovalorizzatore

Iren Spa, attraverso la controllata Iren Ambiente Spa, ha acquisito oggi il 100% della società F2i Ambiente Spa che detiene il 51% di Trm V Spa, al prezzo di 94, 5 milioni di euro. Il 49% di Trm V Spa è già di proprietà di Iren Ambiente; l’accordo odierno garantirà quindi il pieno controllo della società da parte della multiutility del Gruppo Iren.

trm_002Trm V S.p.A. detiene l’81,52% del capitale sociale di Trm S.p.A., società che ha ricevuto l’affidamento per progettare, costruire e gestire fino al 2034 il termovalorizzatore dei rifiuti urbani e assimilati al servizio della provincia di Torino e che è stato autorizzato dalla Città Metropolitana nel mese di luglio 2015 alla saturazione del carico termico ai sensi dell’art. 35 del Decreto Legge “Sblocca Italia”.

La società Trm dispone di un impianto avente una capacità di termovalorizzazione di circa 500mila tonnellate di rifiuti urbani indifferenziati con una produzione di energia elettrica di circa 350 Gwh/a soddisfacente il fabbisogno annuale di circa 175mila famiglie. Inoltre l’impianto è integrato con lo sviluppo del sistema di teleriscaldamento della Città Metropolitana per cui può erogare, in assetto cogenerativo, una produzione di energia elettrica di 320 GWh/a ed una produzione di calore di 170 GWh/a soddisfacendo il fabbisogno termico di circa 17mila famiglie.

L’Associazione d’Ambito torinese per il Governo dei Rifiuti Ato-R ha già approvato il progetto per la realizzazione del sistema infrastrutturale di trasporto del calore prodotto dal termovalorizzatore di via Gaidano, che sarà utilizzato anche dalle reti di teleriscaldamento dei Comuni di Grugliasco e Beinasco. (mm)

Tag: , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top