Ti trovi qui: Home » Cultura » Tutto esaurito per la seconda edizione di ‘Adotta un pianista’

Tutto esaurito per la seconda edizione di ‘Adotta un pianista’

di Luisa Cicero

Adotta un Pianista è nato come un appello rivolto a tutti i residenti del Borgo San Salvario in possesso di un pianoforte in casa. Chi avesse voluto ospitare un piccolo concerto nel proprio appartamento doveva segnalare la propria disponibilità all’Agenzia per lo Sviluppo, indicando l’orario più consono (nel rispetto dei regolamenti condominiali) e il numero di spettatori che è in grado di accogliere.

È stato così composto un calendario di eventi in cui il pubblico può partecipare prenotandosi all’Agenzia stessa.

001L’evento, la cui direzione artistica è di Matteo Negrin ed è realizzato con il Patrocinio di Città di Torino, Ambasciata della Repubblica di Polonia Presso il Quirinale a Roma, Consolato Onorario della Repubblica di Polonia a Torino e Circoscrizione 8 è piaciuto molto infatti gli appuntamenti in programma hanno registratto il tutto esaurito.

“È una grande soddisfazione constatare ancora una volta che il desiderio di musica d’arte nella nostra città è vivo e in crescita – sottolinea il direttore artistico Matteo Negrin -. 005Osservando la tipologia dei nostri ospiti, rileviamo anche in questa occasione che collocare momenti di fruizione della musica d’arte in luoghi e orari non convenzionali facilita l’accesso a quelle fasce di pubblico che tendenzialmente rimangono lontani dagli spazi tradizionali: giovani e famiglie con bambini su tutti. Il rapporto tra ospiti, artisti e pubblico si svolge secondo dinamiche non convenzionali: anche se non richiesto, è facile che qualcuno tra il pubblico si presenti con una scatola di biscotti o una bottiglia di vino per il padrone di casa, o che quest’ultimo prepari il caffè o un piccolo aperitivo per gli ospiti. Non di rado- termina Negrin –  i musicisti sono invitati a fermarsi a cena. in questo senso Adotta un Pianista si pone come modello innovativo dal punto di vista sociale prima ancora che artistico o strettamente musicale, e mira a questo punto a venire replicato felicemente in altri quartieri e altre città”.

A esibirsi sono gli allievi, ex allievi e docenti dei principali Conservatori di Musica del Piemonte e del Karol Lipinski Academy of Music di Wroclaw (Polonia) con cui l’edizione 2016 ha stretto un gemellaggio.

La seconda edizione di Adotta un Pianista si svolgerà nei giorni 23-24 gennaio 2016 e ha come tema conduttore la musica da camera del pianista e compositore polacco Frederic Chopin, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Polonia presso il Quirinale a Roma.

Sono stati programmati più di 10 concerti in location diverse con tre eventi speciali all’Auditorium Vivaldi, al Circolo dei Lettori e al Teatro Baretti dove si esibiranno gli ospiti polacchi nell’arco delle due giornate. Il rapporto tra residenti e pubblico è gestito nel massimo rispetto della privacy di ciascuno. L’organizzazione si fa carico di tutti gli oneri SIAE/Enpals, mentre al padrone di casa viene riconosciuta una accordatura gratuita dello strumento messo a disposizione.

L’ingresso ai concerti è libero – i posti ripetiamo sono esauriti – al pubblico che è riuscito a prenotarsi verrà richiesto di versare un’offerta libera a favore della Scuola Popolare di Musica dell’associazione Baretti.

 

Tag: , , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top