Ti trovi qui: Home » Economia » La Pubblica Amministrazione pensa in digitale

La Pubblica Amministrazione pensa in digitale

“Il Comune di Torino nell’ambito di una nuova visione dell’informatizzazione ha avviato un dialogo stretto, collaborativo e di confronto con l’istituzione di uno Steering Comitee grazie al quale la collaborazione ed integrazione è migliorata dando vita al progetto di Virtualizzazione Open”. Questo il commento del Direttore Generale del Comune di Torino, Gianmarco Montanari, durante l’incontro con ‘AgID – Agenzia per l’Italia digitale’ che si è svolto nella giornata di ieri nella sede torinese del C.S.I.

PA_convegno20150121Il Direttore Montanari ha anche evidenziato che “l’Amministrazione comunale sta decidendo, dopo un lungo percorso di analisi, di utilizzare gli open source e i formati aperti”. Questa scelta, oltre a incidere positivamente sul Bilancio comunale, svincolandosi da applicativi legati ai costi delle licenze, “favorirà l’economia locale incoraggiando lo sviluppo di competenze sul territorio, favorendo l’indipendenza tecnologica della P.A. Inoltre, – ha continuato Montanari – l’utilizzo di piattaforme basate su standard aperti permetterà una maggior tutela della privacy di cittadini e di imprese basandosi su una migliore sicurezza e trasparenza”.  L’incontro, al quale hanno partecipato rappresentanti della Regione, del Politecnico, amministratori locali, è stato l’occasione per analizzare le strategie della Pubblica amministrazione con il coinvolgimento del mondo privato e del settore della ricerca applicata.

Tag: , , , , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top