Ti trovi qui: Home » Cultura » Fiabe antiche e moderne a “Un Natale coi Fiocchi”

Fiabe antiche e moderne a “Un Natale coi Fiocchi”

Asylum Steampunk Festival

di Luisa Cicero

Da sempre i grandi protagonisti del Natale sono i più piccoli. A loro è dedicato il primo fine settimana di gennaio  con il meraviglioso mondo delle fiabe: spettacoli e racconti utili a far crescere e capire il mondo attraverso l’incanto della fantasia.

Il 2 e 3 gennaio via Roma diventa la via delle fiabe: gli uomini libro – attori della Casa Teatro Ragazzi e Giovani che, come libri viventi, raccontano la storia del loro personaggio – i bambini non hanno che l’imbarazzo della scelta.

Participants From Around The Globe Attend The Asylum Steampunk FE, inoltre, a cura di Vaporosamente, da via Roma parte una sfilata dei protagonisti delle favole in chiave steampunk che si conclude sul palco di piazza Castello con la premiazione dei migliori costumi scelti da una giuria rigorosamente under 12.

gabbainellagatto_002Due le proposte di spettacolo in piazza Castello: sabato 2 gennaio Assemblea Teatro porta in scena la riduzione teatrale di ‘La gabbianella e il gatto’ in occasione del suo decimo anniversario; domenica 3 gennaio pupazzi e maschere raccontano in un magico gioco di metamorfosi la celebre fiaba di Hansel e Gretel.

Le migrazioni dei popoli disegnano nuovi scenari, nuove comunità, nuovi rapporti: in occasione dell’Epifania, 6 gennaio 2016, Torino vuole celebrare la predisposizione all’accoglienza di una città che ha fatto dell’incontro con gli altri il proprio tratto distintivo. Un’occasione per conoscere e valorizzare una cultura di culture che rappresenta un motore primario di crescita e uno dei valori fondanti della storia della nostra città.

In piazza Castello, nel pomeriggio, l’esibizione del Coro Moro: da Gambia, Ghana, Sierra Leone e Senegal, un ensemble di richiedenti asilo e rifugiati politici che sa coniugare con energia, creatività e ironia canzoni popolari, principalmente in dialetto piemontese, con sonorità e testi della tradizione africana. Un messaggio diretto e sincero: la musica, nelle sue antichissime origini, non conosce confini né appartenenza.

La serata continua con uno spettacolo a cura di OPS – Officina Per la Scena, tratto dal libro di Fabio GedaNel mare ci sono i coccodrilli’: la fuga drammatica e solitaria di Enaiatollah, 10 anni, attraverso miseria, violenza, paura. L’odissea di un giovane e ironico Ulisse che in Italia, proprio a Torino, ha trovato un posto dove smettere di lottare per la sopravvivenza e riconquistare il suo sorriso di bambino. “Questa è la storia di un viaggio. Del viaggio di Enajattholla. Enaiat è un ragazzino come tanti, di 10 anni, che ad un certo punto è costretto a partire. Enajat potresti essere tu o io, anzi siamo tutti noi Enajat, solo in situazioni diverse. Ecco questo è un viaggio che potremmo fare tutti in situazioni diverse”.

Tutti gli appuntamenti di ‘A Torino un Natale coi fiocchi’ in programma sono sul sito: www.nataleatorino.it

Tag: , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top