Ti trovi qui: Home » Economia » Bilancio, l’assestamento porta 7,7 milioni per servizi e manutenzioni

Bilancio, l’assestamento porta 7,7 milioni per servizi e manutenzioni

di Mauro Gentile

Dall’assestamento di bilancio risorse finanziarie per 7 milioni e 700 mila euro da destinare a welfare, servizi educativi e alla manutenzione di strade, verde, scuole, edifici comunali e piste ciclabili.

Nello specifico, due milioni e 100mila euro sono utilizzati per interventi finalizzati alla manutenzione e alla sicurezza del sistema viario cittadino, un milione e mezzo di euro serve a rafforzare il sistema di protezione delle fasce più deboli della popolazione e, in particolare, aumentare le risorse per le misure a sostegno della locazione e per l’assistenza economica a disabili e famiglie senza o a basso reddito, un altro milione e mezzo di euro va ai servizi educativi e alla ristorazione scolastica, 300mila euro per manutenzione di scuole, aree verdi ed edifici municipali e 190mila euro sono stanziati per gli arredi del progetto di riqualificazione di via Roma.
Inoltre, 800mila euro vengono destinati alla riqualificazione energetica degli edifici scolastici, 450mila euro all’illuminazione dei Murazzi del Po, 375mila euro alla manutenzione straordinaria di impianti sportivi, magazzini e autorimesse comunali, e 525mila euro a viabilità ciclabile e segnaletica stradale.

Questa mattina la Giunta comunale ha approvato la delibera di assestamento del bilancio 2015, presentata dall’assessore Gianguido Passoni. Il provvedimento passerà nelle prossime settimane all’esame della Sala Rossa per il sì definitivo.

passoni“Attraverso l’assestamento di bilancio sono state destinate risorse al welfare, alla scuola e alla manutenzione di strade e immobili. Una scelta  – ha spiegato il responsabile delle politiche finanziarie di Palazzo Civico – effettuata senza incrementare l’entità complessiva della spesa corrente e non ricorrendo alla leva fiscale per compensare i tagli trasferimenti statali e regionali. In un contesto certo non facile per la finanza locale – ha aggiunto Passoni -, abbiamo continuato a seguire politiche di bilancio finalizzate a mantenere, qualitativamente e quantitativamente, alta l’offerta dei servizi nel suo complesso, a cercare di rispondere nel mondo migliore possibile alla crescente domanda di sostegno che viene dalle fasce più deboli della popolazione e ad assicura risorse aggiuntive per la manutenzione di strade cittadine, scuole e immobili comunali.”

 

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top