Ti trovi qui: Home » Sport » Silver Skiff: da ventiquattro anni a Torino

Silver Skiff: da ventiquattro anni a Torino

LogoE’ ormai un appuntamento tradizionale e consolidato negli anni: sabato 7 e domenica 8 novembre il Po con Torino e la sua collina vestita d’autunno saranno la cornice della XXIV edizione del Silver Skiff.

La Reale Società Canottieri Cerea – ha detto Antonio Baruffaldi, presidente della Cerea – è orgogliosa per aver raggiunto e superato i suoi obiettivi portando in città 832 atleti di ben 24 nazioni, coronando degnamente  l’anno che vede Torino Capitale Europea dello Sport“.

Ventiquattro anni fa i soci della Reale Società Cerea che vollero sfidarsi non pensavano che via via quella piccola sfida nata per gioco, sarebbe diventata una manifestazione internazionale che di anno in anno fa registrare numeri molto interessanti per questo tipo di competizione.

Questa manifestazione – ricorda l’assessore Stefano Galloè diventata una tra le prove più importanti del calendario ufficiale della Federazione internazionale di canottaggio. Sono contento di apprendere che all’edizione 2015 si sono iscritti i migliori atleti del mondo. Torino si rivela ancora una volta come la città ideale per testare le capacità tecniche sull’insolita lunghezza, da vera maratona sul Po, di undici chilometri”.

All’’edizione 2015, l’anno di Torino Capitale Europea dello sport, si sono iscritti 506 atleti da 23 paesi per il Silver Skiff di domenica 8 novembre e 314 giovani atleti provenienti da tutta Italia e da Svizzera, Francia e Grecia per l’appuntamento con la Kinder Skiff.

Tra le nazioni presenti primeggia la Svizzera, con 54 iscritti, seguita dall’Inghilterra, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Francia e Olanda. Dodici atleti dalla Germania, poi Croazia, Portogallo, Spagna, Ungaria e quest’anno anche da Israele, Iran, e ancora Irlanda, New Zeland, Slovenia, Austra, Belgio, Ucraina, Canada, Grecia e persino dal Brasile.Tanti saranno i campioni che si sfideranno sulle acque torinesi e molti tra loro saranno alla prima partecipazione, partendo – come da regolamento – dopo tutti coloro che nel 2014 avevano impiegato meno di 55 minuti per coprire gli 11 Km del percorso.

Quest’anno, in coda al Kinder Skiff,  poi c’è un’importante novità: grazie ad una modifica del regolamento delle gare di fondo, ci sarà anche il Para-rowing SilverSkif. sul classico percorso di 4000 m. Per questa competizione è prevista la partecipazione di atleti di calibro nazionale. Una novità importante perché Torino – già sede della Rowing For Rio, organizzata dal Circolo Armida – dimostra ancora una volta una sensibilità forte verso il canottaggio dei para – rowers vantando un vivaio di atleti che si stanno imponendo sul piano internazionale.

Entrambe le giornate di gara saranno trasmesse in diretta streaming. Lungo il percorso verranno posizionate diverse telecamere, così sarà possibile seguire anche lo spettacolare momento del giro di boa. Inoltre su Facebook e Twitter ci sarà una diretta su quanto accadrà al Silver, con immagini, interviste e curiosità. Tutti i link sono in home page sul sito www.silverskiff.org. L’app della manifestazione può essere scaricata gratuitamente sempre dal sito della manifestazione.

Tra i campioni che hanno già confermato la loro presenza ci saranno i fratelli croati Sinkovic, campioni del mondo in 2X e il neozelandese Mahe Drysdale, sarà una bella gara con il nostro drysdalecampione mondiale junior Giacomo Gentili. Tra le donne la campionessa mondiale Valentina Rodini e l’olandese Carline Bouw, medagliata bronzo ai recenti mondiali. Nomi noti e anche qualche curiosità: tra gli iscritti quest’anno anche due master iraniani e un brasiliano.

Tag: , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top