Ti trovi qui: Home » Relazioni internazionali » A “Torino incontra Berlino” un corso di cucina bavarese

A “Torino incontra Berlino” un corso di cucina bavarese

di Valentina Gallico in collaborazione con la redazione di Torino Click

Giunta al suo ultimo atto, la rassegna Torino incontra Berlino non smette di regalare interessanti opportunità per conoscere meglio la cultura tedesca e, questa settimana, gli appuntamenti spazieranno dalla cucina all’arte, dal cinema alla musica.

Si comincia domani martedì 27 ottobre con un succulento appuntamento per la nuova sezione EVENTI SPECIALI: in occasione del gemellaggio con la Germania, la Città del Gusto di Torino, corso Stati Uniti 18/a, ospita una lezione pratica per imparare a cucinare un menù completo (primo, secondo e dolce) in perfetto stile bavarese; si parte dalla famosissima Kartoffelsuppe (vellutata di patate), per proseguire con la Wiener Schnitzel (una sottilissima cotoletta con la sua classica impanatura ondulata) e concludere con il Kaiserschmarrn, un dolce al quale è impossibile resistere.

Anche il cinema rende omaggio alla cultura tedesca nell’ambito del Goethe Film Forum, appuntamenti mensili con il cinema tedesco in lingua originale e sottotitoli in italiano presso il Goethe Institut Turin, piazza San Carlo 206,  il cui tema portante è la ricerca della felicità; la proiezione in programma per il 29 e 30 ottobre è Die Farbe des Ozean (Il colore dell’oceano, Germania, 2011) di Maggie Peren (Heidelberg, 1974), che racconta l’incontro con chi la felicità è costretto a cercarla in un viaggio da clandestino verso l’Europa: una giovane tedesca si gode le vacanze sulle Isole Canarie; il naufragio di un barcone di profughi su quelle spiagge idilliache la porta a conoscere uno dei sopravvissuti e il comandante della polizia di frontiera addetto al loro respingimento. Ne scaturisce una serie di eventi che sollevano inquietanti domande su un dramma che attraversa l’Europa.

Da un paradiso turistico ai non-luoghi delle periferie urbane e post-industriali della metropoli berlinese, la Burning Giraffe Art Gallery, via Eusebio Bava 8/a, ospita dal 29 ottobre al 5 dicembre Berlino Nowhere. Inconscio metropolitano vol. 2,  secondo capitolo di una ricognizione pittorica della giovane artista Anna Capolupo (Lamezia Terme, 1983), già vincitrice del Premio Internazionale Limen Arte. Dopo aver ritratto la realtà urbana di Torino, l’artista affronta la capitale tedesca, restituendone la ruvidità dei luoghi periferici e di derivazione industriale attraverso una pittura che coniuga una forte impronta realistica, un’astrazione selvaggia e un uso dei colori di derivazione espressionista.

E la perenne evoluzione delle città e degli spazi che ci circondano è anche il focus del progetto Under Construction, ospite dal 29 ottobre al 29 gennaio 2016 presso il  Group Show Finanza & Futuro, corso Matteotti 39/b. Sei gli artisti coinvolti nel progetto (tre berlinesi e tre torinesi), che propongono la propria personale percezione di questo continuo movimento. Attraverso il dialogo dei loro lavori prende vita ciò di cui anche la società, ai giorni nostri, è in continua ricerca: la conservazione e la conoscenza della memoria collettiva.

Ancora per gli appassionati di arte, altri due preziosi eventi onoreranno la Germania:

dal 30 ottobre al 9 gennaio 2016 la Galleria Opere Scelte, via Matteo Pescatore 11/d, ospiterà la mostra Under Construction (B)erlin, in cui saranno esposte opere degli artisti berlinesi Sven Druhl, Jan Muche, Susanne Schuricht;

dal 26 ottobre al 22 novembre sarà possibile ammirare l’opera di Eli Cortiñas, videoartista spagnola residente a Colonia, selezionata per una residenza artistica a Torino sponsorizzata dal Goethe-Institut. Durante il suo soggiorno è prevista una manifestazione con la partecipazione dell’artista nell’ambito della fiera Artissima.

 

In tema di musica, il 31 ottobre all’Auditorium Giovanni Agnelli, via Nizza 280, si terrà un concerto dei Berliner Philarmoniker, formazione musicale unica al mondo costituita da 12 violoncellisti il cui eclettico repertorio oscilla dal classico all’avanguardia, dal jazz al tango e alla musica per film.

In programma il Concerto brandeburghese n. 6 BWV 1051 di Bach, Pavane op. 50, Berceuse op. 56 n. 1, Sicilienne op. 80 di Fauré, Tango e pagine di Astor Piazzolla, Horacio Salgan e altri autori.

Per informazioni e dettagli:

– Corso di cucina bavarese: a pagamento, tel. 011454 6594, torino@cittadelgusto.it, www.gamberorosso.it

– Mostra Berlino Nowhere. Inconscio metropolitano vol. 2: ingresso libero, tel. 0115832745, info@bugartgallery.com, www.bugartgallery.com

– Mostra Under Construction (B)erlin: ingresso libero, tel. 349 350 9087 info@operescelte.com  www.operescelte.com

Eli Cortinas: tel. 011543830, cultura@turin.goethe.org, www.goethe.de/torino

– Concerto Berliner Philarmoniker: a pagamento, tel. 011 6677415, www.lingottomusica.it

 

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top