Ti trovi qui: Home » Società » La “Carta del Coraggio”, il coraggio della responsabilità

La “Carta del Coraggio”, il coraggio della responsabilità

scout1

“La vita di una comunità ha bisogno ogni giorno della partecipazione attiva dei suoi cittadini. La passione, la generosità, l’intelligenza, la voglia di fare di tanti giovani impegnati in azioni di volontariato, accoglienza e solidarietà è una risorsa preziosa a cui attingere per una società più umana, più giusta, più solidale”. Lo ha dichiarato il sindaco Piero Fassino che sabato scorso, in piazza Palazzo di Città insieme all’assessore Enzo Lavolta, ha incontrato gli scout dell’Agesci (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani), la più grande associazione scoutistica del Paese.

scout2Al sindaco, che ha visitato gli stand allestiti in piazza, è stata consegnata la “Carta del Coraggio”, un documento con cui gli scout delineano la loro identità, i valori in cui credono, i loro impegni nella società, sempre e rigorosamente dalla parte dei più deboli. Una specie di “Costituzione”, elaborata lo scorso anno in occasione del grande raduno di San Rossore, che affronta temi molto concreti e vicini alla vita di tutti quali, per esempio, la politica, l’educazione, il territorio e la legalità. (eb)

Tag: , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top