Ti trovi qui: Home » Cultura » Torino dà il via alla “Settimana del Gioco in Scatola”

Torino dà il via alla “Settimana del Gioco in Scatola”

di Mariella Continisio

La Città invita a giocare grandi e piccoli con l’iniziativa  La Settimana del gioco in scatola. Sarà Torino a dare il via alla 4ª edizione della manifestazione che si svolgerà da venerdì 14 a sabato 22 novembre. L’evento, che rilancia la sfida tra i comuni più “giocosi” d’Italia”, ha coinvolto 250 comuni in quattro anni e ha visto la partecipazione di 100mila persone che si sono sfidate in 15mila partite. Ogni città potrà contare su un vero e proprio network di gioco composto da ludoteche, associazioni ludico-culturali, scuole e oratori.

A Torino, grazie alla collaborazione del Centro per la Cultura Ludica, si potrà giocare a Monopoly, all’Allegro chirurgo, a Forza quattro, a Taboo e a Cluedo in ogni angolo della città: dal Centro per la Cultura Ludica (via Fiesole, 15/A) alle ludoteche San Giocondo, Drago Volante, Avrah KaDabra, Serendipity, Aliossi e Cirimela, senza dimenticare i Gruppi di Gioco dell’Ospedale Infantile Regina Margherita e dell’Ospedale Martini. E poi le scuole elementari Armstrong, Alfieri, Giannelli, Sclopis e la scuola media Frassati. I luoghi e gli orari in cui si svolgeranno le sfide sono indicati nel programma che si può scaricare dal sito web della Città di Torino all’indirizzo www.comune.torino.it/iter/

Tutti saranno accomunati da un solo obiettivo: giocare senza sosta per regalare un Natale più divertente a chi ne ha  bisogno. Il Comune che guadagnerà il podio, riceverà un carico di giochi in scatola che potrà devolvere a un ente benefico. Non ci sono regole particolari, ne vige una sola: non importa perdere o vincere, ciò che conta è giocare.

Protagonisti indiscussi saranno i giochi di società che consentiranno di collezionare “ore di gioco” e aggiudicarsi il titolo di Città del Gioco.Per rendere emozionante la competizione ci saranno “prove speciali” che faranno guadagnare un punteggio più alto in termini di tempo di gioco (l’unità di misura della Settimana del Gioco in Scatola). Tante quelle in programma, come le partite che si svolgeranno in contemporanea nelle ludoteche in cui si affronteranno due gemelli dello stesso sesso o un gruppo di persone vestite nello stesso modo oppure con cappelli uguali. Nelle sale gioco degli ospedali  Martini (reparto pediatrico) e all’infantile Regina Margherita i piccoli e le famiglie si divertiranno con l’Allegro chirurgo. E ancora nella ludoteca  Serendipity sarà possibile sfidarsi con un Monopoly speciale, personalizzato: costruito e ambientato completamente su Torino.

Lanciato da Hasbro nel 2010 il progetto ludico internazionale mira a far partecipare grandi e piccoli per far vivere loro momenti indimenticabili e divertenti, utilizzando il tempo in modo sano e intelligente e riscoprendo il gusto di stare insieme.Quest’anno a contendersi il titolo saranno più di 50 città, selezionate tra le più combattive e giocose delle edizioni precedenti. Milano, Palermo, Venezia, Roma, Fiuggi, Napoli o Bari hanno già risposto alla chiamata e accettato la sfida lanciatada Torino, organizzando eventi di ogni tipo affinché grandi e piccini si riapproprino del loro tempo dedicandolo allo svago e al divertimento.

 

 

 

Tag: , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top