Ti trovi qui: Home » Cultura » Inaugurato il cortile della scuola Gozzi-Olivetti

Inaugurato il cortile della scuola Gozzi-Olivetti

Cortili Aperti_scuolaOlivetti_Pellerino03di Mariella Continisio

Il cortile della scuola secondaria di primo grado Olivetti, succursale dell’Istituto comprensivo Gozzi-Olivetti di via Agudio 22, si trasforma in spazio pubblico aperto al quartiere oltre l’orario scolastico.

Nell’area di circa 1700 metri quadrati sono stati allestite aiuole, sostituiti i canestri e sistemati alcuni tavoli. Qui le ragazze e i ragazzi potranno divertirsi giocando a basket e ritrovarsi con gli amici.

Questo pomeriggio Mariagrazia Pellerino, Assessora alle Politiche educative della Città, ha inaugurato lo spazio che si inserisce nel progetto “Cortili Aperti”, un’iniziativa dell’Assessorato in collaborazione con il Laboratorio Città Sostenibile di Iter.

“E’ un tassello di un disegno più ampio: la scuola come luogo formativo in senso più ampio, aperto alla cittadinanza, luogo di aggregazione, luogo di prossimità e di crescita culturale per tutti”.

Quest’anno nella Circoscrizione 7 oltre al cortile della Gozzi-Olivetti è stato inaugurato anche quello della scuola primaria De Amicis di via Masserano.

Il progetto “Cortili Aperti'”, avviato nel 2013, ha consentito l’apertura di 8 spazi in altrettanti complessi scolastici cittadini, tutti riqualificati attraverso progetti condivisi con allieve e allievi e distribuiti in quasi tutte le Circoscrizioni.

Si tratta delle scuole primarie San Francesco d’Assisi, via Giulia di Barolo 8 (ingresso cortile via Matteo Pescatore 3), Circoscrizione 1; Mazzini, corso Orbassano 155/A, Circoscrizione 2; Battisti, via Luserna di Rorà 14 (ingresso cortile via Vigone 63), Circoscrizione 3; Capponi, via Badini Confalonieri 74, Circoscrizione 5; Pestalozzi, via Banfo 32 (ingresso cortile via Mottarone 3/A), Circoscrizione 6; Fontana, via Buniva 19 (ingresso cortile via Guastalla), Circoscrizione 7.

I cortili –  pensati per accogliere il gioco e la socializzazione – sono stati attrezzati per attività ludiche, per sedersi, chiacchierare, fare la merenda, per stimolare attività ricreative a sfondo didattico trasformandosi in “aule verdi”. In alcuni di essi sono state sistemate piastre sportive polivalenti per giocare a volley o a basket.

L’iniziativa dell’Assessorato è stata molto apprezzata dai genitori, dai nonni e dalle bambine e bambini che numerosi hanno frequentato le aree verdi e attrezzare delle loro scuole, soprattutto in quelle zone della città in cui scarseggiano.

Il periodo di apertura dei cortili va da marzo a giugno e da settembre a fine ottobre dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 19, secondo il calendario scolastico.

 

 

 

 

 

Tag: , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top