Ti trovi qui: Home » Trasporti » Un treno storico ricorda i viaggi di Don Bosco tra Torino e Lanzo.

Un treno storico ricorda i viaggi di Don Bosco tra Torino e Lanzo.

di Ezio Verna

Sabato 30 maggio, nell’ambito dei festeggiamenti per il Bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, un treno storico rifarà il percorso dei molti viaggi che don Bosco fece sulla ferrovia Torino-Lanzo, che fu inaugurata con la sua presenza nel 1876: occasione per la celebrazione, organizzata dai due Comuni e dalle rispettive parrocchie, dai Salesiani e dal Comune di Ciriè con il patrocinio della Regione, è la visita ai paesi di Mathi e Nole di don Angel Fernandez Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani.

logo_bicentenario_don_bosco_2015

L’appuntamento è alle 14.30 a Stazione Dora GTT, dove il Rettor Maggiore salirà sul treno accompagnato da giovani ed autorità. Dopo due tappe alle stazioni di Venaria Reale e Ciriè il convoglio arriverà alle 16 a Mathi, dove a don Angel Fernandez Artime sarà attribuita la cittadinanza onoraria: subito dopo visita alla cartiera Ahlstrom-Munksjo, acquistata da don Bosco nel 1877 per rifornire di carta le tipografie salesiane e dove è stata conservata la sua camera.

Dalle 17.45, dopo l’arrivo a Nole, visita alla casa del medico di don Bosco e Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Vincenzo, seguite alle 20 da un’apericena e dal musical “Don Bosco, operaio di Dio” presso il “NoleForum” di via Devesi.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top