Ti trovi qui: Home » Economia » Funder 35, un bando per sostenere i giovani e la cultura

Funder 35, un bando per sostenere i giovani e la cultura

Le imprese culturali fatte da giovani possono contare su un’opportunità di finanziamento, il bando “Funder35” che prevede la possibilità di spendere 2 milioni e 650 mila euro di risorse private per sostenere, accompagnare e rafforzare queste imprese premiandone l’innovatività.

Destinatarie dell’iniziativa sono le organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese e cooperative sociali, associazioni culturali, onlus, fondazioni) composte in prevalenza da under 35 ed impegnate principalmente nella produzione artistica e creativa, nei servizi di supporto alla conoscenza e nella valorizzazione di beni ed attività culturali. Si tratta di organizzazioni molto spesso caratterizzate da fragilità strutturale e dalla dipendenza da sovvenzioni, contributi e progetti occasionali che non garantiscono un’attività costante, contesto sfavorevole reso ancora più difficile dalle difficoltà legate ai bilanci pubblici.

L’obiettivo di Funder35 è provare a superare queste criticità. L’iniziativa, nata nel 2012, quest’anno è promossa da 18 fondazioni (Compagnia di San Paolo, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Banco di Sardegna , Fondazione Cariparma, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariverona , Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia , Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno , Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione CON IL SUD, Fondazione CRUP, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Livorno, Fondazione Sicilia). Attraverso il bando annuale vengono individuati i migliori progetti presentati offrendo un’opportunità di crescita e di sviluppo grazie ad un contributo economico a fondo perduto e ad un’attività di accompagnamento che prevede un supporto formativo, una serie di facilitazioni e l’adesione e la partecipazione alla “comunità di pratiche” di Funder35 per lo scambio di idee e di modelli operativi.

Saranno considerate ammissibili le proposte di progetto utili a rendere sostenibili nel tempo le imprese culturali e le loro attività con miglioramenti della struttura organizzativa, rinnovamento di modalità e strumenti di produzione, l’introduzione sul mercato di prodotti e servizi innovativi e l’avvio di collaborazioni stabili con altre organizzazioni di settore. Le imprese potranno partecipare singolarmente o in partnership con altre organizzazioni, i progetti dovranno avere una durata massima di tre anni e si potrà richiedere un contributo non superiore al 75% dei costi.

Le proposte dovranno essere presentate online entro il 10 luglio prossimo utilizzando il sito www.funder35.it.

Per info Fabrizio Minnella, comunicazione@funder35.it, 06 6879721 e 334 6786807.

 

 

Tag: , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top