Ti trovi qui: Home » Relazioni internazionali » Nagoya e Torino fianco a fianco per il progetto IURC

Nagoya e Torino fianco a fianco per il progetto IURC

È uno dei gemellaggi più proficui quello tra le città di Torino e Nagoya, che ancora una volta si incontrano per portare avanti rapporti istituzionali e progetti. Ad un anno dai “Nagoya Days” – le celebrazioni ufficiali per l’anniversario del gemellaggio – una delegazione proveniente dalla città giapponese composta dalla Direttrice del Dipartimento Innovazione e Promozione Kumiko SHIMA, dal Direttore Generale della Innovation Initiative Division Central Japan Economic Federation Noritaka YAMASHITA e da funzionari dell’Ufficio di supporto alle Startup e dell’Ufficio Relazioni Internazionali ha visitato i più importanti hub di Torino per lo sviluppo nel campo dell’innovazione.

Giovedì 10 novembre il Sindaco ha accolto la delegazione di Nagoya in Sala Congregazioni. Un incontro in cui sia il Sindaco Lo Russo che la capodelegazione Kumiko Shima hanno ricordato i rapporti ormai di lunga data tra le città – il gemellaggio risale al 2005  – e hanno esplicitato la volontà di rafforzare le relazioni di collaborazione e amicizia con progetti e risultati concreti. Hanno preso parte all’incontro anche Tateo UCHIDA e Itsuko SUZUKI rappresentanti della città di Nagoya a Torino.

Per la città di Torino erano presenti all’incontro il direttore del Dipartimento Fondi Europei e PNRR Gianfranco Presutti, i Responsabili dei Servizi Innovazione, Smart City e Fondi Europei Elena Deambrogio e Fabrizio Barbiero e la responsabile del Servizio Relazioni Internazionali del Gabinetto del Sindaco. Le due città collaborano infatti, dall’anno scorso, a un nuovo progetto di cooperazione nell’ambito del programma dell’Unione Europea IURC – International Urban and Regional Cooperation – con l’obiettivo di creare un programma di apprendimento reciproco attraverso visite studio e attività di cluster sul tema dell’innovazione in campo urbano. Dopo mesi di meeting e workshop a distanza, che hanno coinvolto anche molti soggetti locali delle due città, l’incontro di stamattina è stato il primo in presenza dal momento della stipulazione dell’accordo di collaborazione.

Dopo il breve incontro a Palazzo Civico, il gruppo è entrato nel pieno dell’attività lavorativa con la visita al centro OGR Tech, che ospita gli acceleratori di startup Techstars, Take Off, Quick Load e Xedu. Qui si è tenuta una working session sul tema delle start-up, che ha coinvolto anche CTE Next, Torino City Lab, gli incubatori dell’Università e del Politecnico di Torino, Fondazione LINKS e 5T S.r.l.

La seconda giornata di visita è stata dedicata a CSI NEXT e al CIM4.0 – Competence Industry Manufacturing 4.0 – centro d’eccellenza nazionale a supporto delle piccole e medie imprese, dove tra i diversi servizi offerti, è possibile sperimentare tecnologie digitali per migliorare l’efficienza della produzione tramite la robotica, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale.

I lavori sono proseguiti con la visita a OPEN Incet e allo spazio di coworking @Toolbox, non prima però di aver concluso una riunione riepilogativa per definire i prossimi passi della collaborazione tra Nagoya e Torino.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top