Ti trovi qui: Home » Altre notizie » Si sono conclusi i Nazionali Estivi Special Olympics

Si sono conclusi i Nazionali Estivi Special Olympics

Mercoledì sera con la cerimonia di chiusura al Palavela sono terminati i XXXVII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics che per una settimana hanno animato il Piemonte e i suoi impianti. I circa tremila atleti con e senza disabilità intellettive si sono cimentati in venti discipline: atletica leggera, badminton, bocce, bowling, calcio a 5, canottaggio, dragon boat, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, indoor rowing, karate, golf, nuoto, nuoto in acque aperte, pallacanestro, pallavolo unificata, rugby, tennis e tennistavolo. Questa manifestazione è servita a Torino per fare le prove per i Giochi Mondiali Invernali del 2025.

Durante tutto il periodo di gare si è respirata tanta umanità, tant’è che la missione del movimento Special Olympics, ovvero quella di “non lasciare nessuno indietro” è stata pienamente assolta. E’ stato importante per le prestazioni degli atleti anche il coinvolgimento delle loro famiglie, accompagnatori e tecnici che non hanno mai fatto mancare i loro apporto e sostegno. Mercoledì sera durante la cerimonia di chiusura c’è stata la consegna della bandiera di Special Olympics Italia nelle mani del Vice Presidente Nazionale Alessandro Palazzotti, che ha voluto ringraziare Torino e il Piemonte per aver permesso la realizzazione dei Giochi e una menzione particolare è stata rivolta ai volontari per il loro lavoro. Durante l’ultimo atto dei XXXVII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics c’è stata la partecipazione della Nazionale Italiana dell’Amicizia, presieduta da Walter Galliano, che ha animato la serata con i Supereroi e con l’esibizione del duo musicale del 2&Picche formato dallo stesso Galliano e dal musicista Edoardo Arrowood.

Marco Aceto

 

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top